LA SCENA EDUCATIVA

GENERARE EDUCAZIONE

DIFESA RELAZIONALE

 
Educatori. Definire la specificità del proprio mandato. Presidiare i confini di ruolo nell'incontro con quelli contigui. Assumere i problemi incontrati come compito, definendoli e trattandoli. Elaborare il rapporto personale/professionale come possibilità e ricchezza   
 
Equipe. Orientare la progettazione ai vincoli dati. Interpretare creativamente i vincoli come possibilità. Definire e governare i problemi 
 
Coordinatori. Presidiare il setting pedagogico del servizio. Coordinare e supervisionare il trattamento dei problemi tipici. Regolare e mediare i conflitti tra gli operatori, orientandoli al mandato. Capitalizzare l'esperienza educativa. Raccordare le pratiche del servizio all'evoluzione dei servizi omologhi. Rendere disponibile all'ambiente til sapere educativo elaborato.
 
Organizzazioni. Capitalizzare la conoscenza prodotta. Orientare la progettazione dei servizi alla specificità del mandato. Fondare le strategie di comunicazione. Elaborare le strategie di formazione e carriera delle risorse professionali 
 
Consulenti pedagogici. Differenziare le esperienze educative. Accompagnare la definizione dei mandati. Lavorare su nessi e sulle complementarietà tra realtà educative differenti. Sostenere lo sviluppo delle specificità professionali.  
 
Progetti
 

Sistemi esperti

Non si educa a tutto dappertutto
I luoghi dell'educazione si specializzano, circoscrivendo il proprio mandato. Di conseguenza si pongono verso il loro ambiente come i massimi esperti dell'educazione che offrono. Per incrementare l'efficacia educativa degli operatori e definire il vantaggio competitivo della struttura organizzativa, occorre orientare le strategie d'azione verso il sapere proprio di ogni luogo.
 
Questo progetto assume la parzialità e la differenza come valori pedagogici di fondo. L'educazione vien bene se ognuno fa la propria parte che, per essere tale, deve essere diversa dalle altre. Per fare la propria parte, occorre definirla e presidiarla, elaborando e restituendo il proprio sapere educativo
 
Lo scopo generale è promuovere, sostenere e sviluppare la capacità dei sistemi professionali e organizzativi di cogliere e agire la propria specificità educativa, contrastandone le derive autoreferenziali. 
Commenta, condividi, chiedi